martedì 9 gennaio 2007
Caro Babbo Natale

Oggi ho sentito un rumore. Solo tardi mi sono accorto che in realtà stavo già dormendo.

"Caro Andrej,
Leggendoti non ho ancora ben capito dove vuoi portarti e dove vuoi portare noi."

Premettendo che non ho assolutamente mostrato a voi amatissimi i frutti del MolokoBianco, vorrei proprio portarvi dietro Andrej.
Passerà ancora un po' di tempo prima che possiate vedere le tavole bianche e le tavole nere (Se hai capito di cosa sto parlando allora annuisci soddisfatto), ma prima o poi arriveranno.

Nel frattempo:

It barks at no-one else but me,
like it seen a ghost.
I guess it seen the sparks a-flowin,
no-one else would know.
Hey man, slow down, slow down,
idiot, slow down, slow down.

Sometimes I get overcharged,
that's when you see sparks.
They ask me where the hell I'm going?
At a 1000 feet per second,

hey man, slow down, slow down,
idiot, slow down, slow down.

Hey man, slow down, slow down,
idiot, slow down, slow down.
 
posted by Andrej Blàc at 11:47 |


3 Comments:


At 10 gennaio 2007 05:22, Blogger Korova 

ti adoro quando sei produttivo...sappi che sfrutterò il tuo momento di produttività

At 10 gennaio 2007 07:33, Blogger Andrej Blàc 

Grazie... E' il momento giusto.

At 12 gennaio 2007 15:27, Blogger U'rrre 

Io mi limiterò ad osservare, incantato, i frutti della tua fantasia.
Ora ho capito che le tue idee non vanno discusse, ma prese semplicemente per quelle che sono, per il messaggio che intendono (se intendono) comunicare